Navigazione veloce
Liceo Artistico Statale Frattini di Varese > Bisogni educativi speciali

Bisogni educativi speciali

Questa sezione del sito è stata creata allo scopo di rendere disponibili materiali che sono stati e verranno elaborati dalla scuola, per garantire l’inclusione degli alunni con Disturbi Specifici dell’Apprendimento e altri Bisogni Educativi Speciali.

MATERIALI

INCLUSIONE DEGLI ALUNNI CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI

Il Gruppo di Lavoro per l’Inclusione (GLI) ha la funzione di promuovere/implementare all’interno dell’Istituto l’inclusione di tutti gli alunni con bisogni educativi speciali per garantire loro il benessere nonché il raggiungimento del successo formativo, in collaborazione con le figure professionali di riferimento, interne ed esterne alla scuola, con le famiglie e le risorse presenti sul territorio.
Il GLI ha il compito di rilevare la presenza dei ragazzi con bisogni educativi speciali all’interno dell’Istituto, di raccogliere e documentare gli interventi didattico-educativi posti in essere, di fornire consulenza e supporto ai docenti, di rilevare, monitorare e valutare il livello d’inclusività della scuola e di elaborare, al termine dell’anno scolastico, un Piano annuale per l’Inclusione (PAI) che definisce gli obiettivi d’incremento per l’anno successivo.
Si occupa di individuare e promuovere percorsi specifici di formazione e aggiornamento per gli insegnanti, organizzati a livello locale o all’interno dell’Istituto, allo scopo di fornire strumenti teorici e pratici in grado di rispondere ai bisogni degli alunni, con particolare attenzione agli alunni con disturbi specifici dell’apprendimento.
Approva i modelli dei Piani Educativi Individualizzati per gli alunni con disabilità e i modelli dei Piani Didattici Personalizzati per gli alunni con disturbi specifici o evolutivi; tali documenti vengono annualmente redatti dai Consigli di classe dopo una fase iniziale di osservazione e a fronte della condivisione collegiale dei punti di forza e di fragilità rilevati, utili alla definizione dei possibili percorsi scolastici e alla descrizione delle misure/strategie da adottare sul piano didattico. Viene inoltre verificata in itinere l’efficacia formativa dei piani educativi e didattici stilati per gli alunni con BES e i risultati vengono valutati in termini di impegno, competenze ed autonomia, anche rispetto all’utilizzo consapevole, da parte degli alunni, degli strumenti compensativi e dispensativi descritti.
La scuola si impegna, perciò, a:
• sviluppare un curricolo basato sulle competenze e non solo sulle conoscenze tale da favorire la piena espressione degli alunni e delle loro diverse abilità e potenzialità nell’ottica di una didattica inclusiva;
• promuovere percorsi formativi finalizzati all’acquisizione consapevole di strategie di apprendimento efficaci nonché all’individuazione di pratiche di insegnamento inclusive;
• valorizzare le risorse funzionali presenti sulla base di un progetto di inclusione condiviso;
• partecipare ad azioni di formazione e/o prevenzione concordate a livello territoriale.